Cantare Facile è per chi ama cantare e per chi vuole imparare.

Respirare col Naso o con la bocca?

Ho deciso di scrivere questo post perché spesso mi viene posta questa domanda:

Quando si canta bisogna respirare col naso o con la bocca?

Poiché non è una domanda affatto banale, ma anzi, sembra essere un dubbio diffuso, eccomi a spiegare meglio la faccenda.

E' noto che nella quotidianità sia bene respirare col naso perchè il naso ci serve un po' da "filtro" contro le impurità dell'aria, il freddo, il fumo. Inspirando col naso l'aria entra riscaldata e non va a traumatizzare il tratto respiratorio e di conseguenza neanche le corde vocali.

Tuttavia quando si canta è estremamente problematico inspirare col naso per una ragione molto semplice:
Non ce n'è il tempo!

In una canzone, specialmente nella musica leggera, lo spazio a disposizione per i "respiri" è estremamente ridotto. Le frasi musicali sono
spesso vicinissime e noi cantanti abbiamo la necessità di incamerare una gran quantità di aria per poter sostenere la nostra voce.

Ecco perché è meglio inspirare con la bocca. Il tempo necessario per inspirare profondamente con la bocca è estremamente più breve rispetto a quello che impiegheremmo inspirando col naso e tra l'altro agevola l"l'appoggio" del fiato.
Inoltre è improbabile che ci troviamo a cantare in un ambiente ghiacciato o fumoso (considerando la benedetta legge che vieta di fumare nei locali),
quindi la necessità di filtrare l'aria e scaldarla col naso decade.

Tutto questo non significa che sia del tutto errato inspirare col naso, ma bisogna farlo solo dove è possibile, dove insomma, all'interno di un brano, possiamo prendercela un po' più comoda.
Per esempio all'inizio, quando c'è una bella introduzione strumentale che ci permette di concentrarci sull'attacco e ci offre lo spazio di inspirare con tutta calma oppure dopo un assolo strumentale, insomma, ovunque ci sia tempo sufficiente per prendere tutto il fiato che ci serve.

So che molti insegnanti vietano categoricamente di inspirare con la bocca, ma un'altra buona parte è sulla mia stessa posizione e per esperienza so che nella quotidianità del cantante, inspirare con la bocca è la soluzione più pratica e che offre migliori risultati.
L'unica controindicazione è che inspirando con la bocca si può incorrere in una sensazione di "secchezza", per questa ragione consiglio vivamente di mantenersi sempre ben idratati bevendo molta acqua a temperatura ambiente e tenendola sempre a portata di mano anche durante le performances canore. Non aspettare di avere sete o di sentire la gola secca, bevi un piccolo sorso ogni tanto e non avrai nessun problema!

Lascia un commento
Domande? Scrivici