Cantare Facile è per chi ama cantare e per chi vuole imparare.

Perché tanti cantanti famosi hanno avuto problemi alla voce? Ci si aspetta che un cantante famoso sia talmente preparato o talmente dotato da essere praticamente invincibile. Nella realtà un cantante professionista, famoso per giunta, come qualsiasi altro professionista della voce, è ahimè ancor più soggetto a malesseri, disfunzioni proprio dell'apparato vocale. Per quale ragione? Ovviamente per l'uso intensivo che fa del suo strumento, appunto della voce. Le cause per cui un cantante famoso resta senza voce o ha problemi alla voce sono diverse.

Il primo motivo è semplicemente una carenza in effetti *di tecnica; perché molti cantanti in realtà sono puro talento e istinto, senza nessun tipo di *supporto tecnico** che li preservi da un'errata emissione, da un'errato uso della voce. Tra questi per esempio, la stessa Laura Pausini, all'inizio della sua carriera, aveva frequentemente problemi di abbassamenti di voce, raucedine. E questo proprio perché, da lei stessa ammesso, non aveva tecnica, non aveva mai studiato quello che serviva appunto per preservare la voce.

Un altro motivo è dovuto all'abuso della voce, cioè usarla troppo senza mai farla riposare. Quando si è famosi, ovviamente gli impegni canori sono molto fitti e sono molto intensi. si tratta di intere tournèe in cui molto spesso si canta tutti i giorni; oppure la registrazione dei dischi.

Insomma, ci sono dei momenti, dei periodi, nella vita professionale di un cantante famoso, che ovviamente obbligano a un uso intensivo e a un abuso molto spesso, proprio della voce; perché non c'è il tempo materiale per potersi riposare, per poter dare alla voce quel momento di tregua necessario affinché ristabilisca un equilibrio, uno stato di normalità. E quindi sovraffaticamento corrisponde a problemi alla voce, alle corde vocali, abbassamento della voce. Infine l'abuso di sostanze che ovviamente vanno a agire negativamente sulla voce: una vita sregolata sostanzialmente.

Quindi uso di droghe, di alcool, dormire troppo poco, urlare molto forte. Bhè nel caso dei cantanti, a proposito di vita sregolata, mi riferisco appunto in particolare a abuso di sostanze illecite e alcool. Tanti sono gli esempi, soprattutto tra i famosi cosiddetti rocker maledetti: da Steven Tyler piuttosto che Chris Cornell e tanti altri in realtà, Robert Plant.

Insomma, tutti hanno avuto a un certo punto dei problemi con la voce, molto probabilmente aiutati questi problemi, dall'uso e dall'abuso di sostanze che certo bene alla loro voce non facevano. Alcuni cantanti poi hanno addirittura sfruttato questo disagio, cioè questa carenza vocale, a proprio vantaggio. Faccio un esempio su tutti, che è Bonnie Tyler: quella che cantava "Total eclipse of the heart", per intenderci, che inizialmente aveva una voce molto più pulita, parlo all'inizio della sua carriera.

E probabilmente per assenza di tecnica, e allo stesso tempo abuso della voce, era stata operata alle corde vocali, e non ha mai recuperato una voce pulita. La sua voce è diventata molto aspra, molto raschiata e rauca, e lì è diventata poi la firma di Bonnie Tyler, quindi il suo tratto distintivo. Questo poi però naturalmente è un caso estremo.

Cerchiamo sempre di mantenere la nostra voce in salute, cercando di non sforzarla mai troppo, nè oltre il suo limite, vivendo una vita il più sana possibile, e soprattutto facendola riposare ogni tanto.

Domande? Scrivici