Cantare Facile è per chi ama cantare e per chi vuole imparare.

Il rap e l'hip hop sono due generi che sono diventati particolarmente popolari proprio negli ultimi anni. Per diventare un bravo rapper, per rappare bene, ci sono alcune regole da seguire. Il rap come il canto ma anche come la parola, il parlare, hanno tutti una radice comune, e cioè l'aria, la respirazione. So che risulto anche un po' noiosa in questa cosa, ma è proprio vero che imparare a respirare correttamente può aiutarti sotto moltissimi aspetti. Non soltanto vocalmente, ma in questo caso in particolar modo, vocalmente.

Per quale ragione è importante imparare la corretta respirazione, quindi la respirazione diaframmatica? Sappiamo che è importantissimo nel canto perché abbiamo bisogno di dosare l'aria e quindi di utilizzarla in maniera migliore possibile per dare colori diversi alla voce, per raggiungere le note in un certo modo, per collegare i nostri registri, quindi i nostri passaggi tra un registro e l'altro.

Quindi perché dovrebbe esserci utile anche nel rap, dove in realtà si parla? Perché se non si respira correttamente si rischia di avere alcuni problemi, così come quando si parla normalmente. Cioè arrivare a metà frase *senza fiato; trovarsi invece a *prendere fiato in punti sbagliati della frase**, cioè prendere delle pause che in realtà non ci stanno, non hanno senso, all'interno di un periodo, di una frase.

E poi rischi di perdere la *voce, quindi di restare senza voce perché ti affatichi molto di più utilizzando magari troppa aria o troppo poca aria; e ti trovi, anche nel caso del *rap, a non essere in grado di dare *dinamica alla voce, cioè non sei in grado di porre particolare accento su una parola o su una frase, ma il tutto suona monotono, dritto, piatto. Per cui, primissima regola, *impara a respirare*. Impara quindi la *respirazione costo-diaframmatica; quella di pancia per intenderci.

Una delle caratteristiche fondamentali del rap, è l'aspetto ritmico. Perché? Perché il rap si basa proprio sulla *ritmica delle canzoni. Se ci fai caso in effetti la *parte ritmica, cioè quella dedicata per intenderci alla batteria, o al groove, come preferisci chiamarlo, è la parte fondamentale, è l'elemento fondamentale. Ed è l'elemento sul quale si appoggia proprio il rap, quindi la voce rappata. Quindi in primo luogo comincia ad abituarti e a prestare particolare attenzione proprio all'aspetto ritmico delle canzoni.

Quindi ascolta sì canzoni rap e hip hop, ma in genere qualsiasi tipo di musica particolarmente ritmata, che abbia quindi un aspetto ritmico molto importante, molto forte. Può essere anche il jazz, il rock, il funky. Moltissimi generi musicali hanno una componente appunto ritmica basilare fondamentale. Quando ascolti queste canzoni dimenticati la chitarra, dimenticati la linea vocale se si tratta di un brano cantato, ma concentrati solo ed esclusivamente sulla batteria. E cerca di contare, cioè ascolta attentamente in particolar modo la *cassa della batteria*.

La cassa è il suono più rotondo e più basso della batteria, quel "pum" che si sente regolarmente all'interno di una canzone. E quindi cerca di contare, prendi come riferimento proprio la *cassa, e a ogni battito fai partire *"uno". Quindi:

PUM

due, tre, quattro

PUM

due tre quattro

eccetera. Naturalmente non necessariamente sarà poi in "quattro" la cassa. La divisione ritmica potrebbe cambiare, ma tu prendi sempre lei come riferimento, e abituati ad ascoltarla e a cercare il ritmo, a cercare il suo tempo.

Un altro suggerimento nel momento in cui vuoi cantare, affrontare, una canzone rap, quindi un rap, è quello di memorizzare il *testo. E' un consiglio che dò in generale, quindi anche se si impara una canzone diciamo tradizionale, melodica, canonica. Ma nel *rap è particolarmente importante perché ci si trova a dover dire, ripetere, moltissime parole anche velocemente. E il fatto di leggerle, anche se in maniera magari inconscia, inconsapevole, tende a bloccare la fluidità nella pronuncia e nell'esecuzione quindi del rap e delle parole stesse, nella fluidità nelle frasi.

Quindi imparati a memoria il testo. Che sia in inglese o in italiano poco importa. Memorizza bene tutte le parole e tutti i suoni. Ecco poi un suggerimento proprio molto molto pratico che riguarda l'articolazione delle parole. Per quale ragione? Perché come sai appunto, nel rap molto spesso si trovano delle frasi molto lunghe e molto veloci, in cui le parole vengono proprio dette, pronunciate, molto rapidamente.

E quindi bisogna abituarsi ad articolare bene le parole, a non incepparsi, a non arrotolarsi la lingua tra una parola e l'altra. E quindi, qual è l'esercizio? Ti sembrerà una sciocchezza ma ti assicuro che funziona. Ripetere degli *scioglilingua*, e ripeterli uno dietro l'altro.

Cioè se per ipotesi vuoi utilizzare lo scioglilingua dell' "Arcivescovo di Costantinopoli", ripetilo una volta e poi subito dopo la seconda, la terza, la quarta, quindi:

Se l'arcivescovo di Costantinopoli si disarcivescostantinopolizzasse, vi disarcivescostantinopolizzereste voi?
Se l'arcivescovo di Costantinopoli....

e così via, cercando tutte le volte di mantenere il più fluido possibile il linguaggio, la parola e la frase, di mantenerla però scandita, cioè comprensibile e quindi di riuscire a mantenerla poi anche fluida. Non è semplicissimo.

Questo era soltanto naturalmente un piccolo esempio, ma puoi scegliere qualsiasi tipo di scioglilingua. O ancora puoi prendere il testo appunto di una canzone, in italiano possibilmente però, quindi rap, oppure anche semplicemente una poesia, un libro; selezionare una frase e continuare a ripeterla sempre più *velocemente. Questo appunto è un esercizio che ti aiuta ad allenare l'articolazione* della lingua, della bocca, a mettere le labbra in un certo modo, quindi appunto a non impappinarti.

Infine quando studi un brano rap per interpretarlo naturalmente, parti sempre come al solito con grande calma, e analizzando la canzone in questione.

Quindi impara il testo a memoria; segna i punti in cui è necessario prendere fiato, quindi respirare, e in questo modo sarai molto più concentrato e farai molta meno fatica a gestire anche la velocità delle parole, a gestire proprio il linguaggio e il testo in se; e segna quelli che sono i punti salienti del testo, cioè i punti in cui è necessario porre una particolare inflessione, un particolare accento, emettere la voce in una maniera diversa, magari più forte o più piano.

E quindi fai un'analisi diciamo logica del testo del *rap* in questione.

Domande? Scrivici