Cantare Facile è per chi ama cantare e per chi vuole imparare.

Qual è la differenza tra compositore, autore, arrangiatore e interprete? Si tratta di categorie di artisti, musicisti, che hanno un ruolo particolare nella composizione, nella creazione di una canzone. Partendo dal compositore, il compositore è colui che scrive la musica di una canzone, che compone la parte melodica, e tutto quello che c'è intorno, quindi la base sostanzialmente, la struttura iniziale della canzone.

Ci sono compositori celebri, bhè la maggior parte dei compositori classici, erano appunto compositori perché non erano brani cantati, non erano opere cantate le loro, ma erano opere suonate: parliamo quindi che ne so, di Beethoven piuttosto che di Mozart. Tutte quelle che sono le loro opere suonate sono composizioni, e per questo sono chiamati appunto compositori. Venendo ai compositori moderni, celeberrimo naturalmente Ennio Morricone. E io ne ho per esempio uno a casa di compositore, che è mio padre, che è Corrado Castellari, ed è un compositore. Veniamo ora agli autori.

Chi sono gli autori? Gli autori sono quei professionisti, quei musicisti, quegli artisti che si occupano invece di *scrivere il testo* delle canzoni, che sono specializzati in quello. Uno su tutti, tra gli esempi, sicuramente Mogol. Credo tu conosca o abbia presente il famoso binomio Mogol/Battisti. Infatti è colui che ha firmato la maggior parte dei testi, le canzoni insomma di maggior successo di Lucio Battisti. E poi arriva l'arrangiatore. Quindi abbiamo una canzone praticamente fatta. Il compositore ha scritto la musica e la melodia quindi.

Il paroliere, o autore, ha messo delle parole su quella musica. E adesso è arrivato il momento di dare un vestito a questa canzone, quindi di arricchirla con tutti gli strumenti che servono appunto per renderla una canzone vera e propria, finita. E arriva appunto l'arrangiatore, che ricopre questo ruolo. Questa figura per esempio è visibile come nelle riserve, a Sanremo, quando viene presentato l'artista, si citano autore, compositore della canzone, e naturalmente si presenta il direttore d'orchestra.

E generalmente nell'ambito di Sanremo, chi dirige l'orchestra per quel brano è anche l'arrangiatore. E quindi Lucio Fabbri per esempio, Celso Valli, sono arrangiatori, coloro i quali appunto creano il vestito, l'arrangiamento, per la canzone. Aggiungo un ultima categoria che è quella che io chiamo un po' dei "tuttofare", cioè dei cantautori. I cantautori sono coloro i quali compongono la *musica, *compongono il testo, partecipano anche alla stesura dell'arrangiamento, alla *realizzazione dell'arrangiamento, *e** cantano. Questa categoria è molto diffusa. E' molto diffusa da diversi anni in effetti.

Parliamo per esempio di Guccini, di Eugenio Finardi, di Vasco Rossi, di Ligabue, di Samuele Bersani. Insomma, moltissime realtà musicali oggi sono cantautoriali, cioè fanno parte di quella categoria di artisti che partecipa in maniera attiva alla realizzazione di una canzone in ogni sua parte, anche se poi magari si avvale di altri musicisti, quindi lavora insieme ad altri musicisti, ad altri artisti, compositori, autori, arrangiatori, per il prodotto finale. Però ecco, compare sempre, è sempre attivo. Arriviamo infine agli interpreti. Gli *interpreti* sono l'anello finale.

Sono coloro i quali appunto interpretano, cantano la canzone che è stata appunto creata da *compositore, autore e arrangiatore. Gli *interpreti sono molti, e gli interpreti generalmente hanno una capacità vocale superiore rispetto agli altri, perché quello è il loro mestiere: usare la voce per riuscire a trasmettere la giusta emozione, la giusta sensazione, rispetto al brano che stanno cantando. Una interprete su tutte è la grandissima Mina. Mina è un'interprete al 100%. Ha sempre cantato canzoni di altri, quindi di compositori e autori che non erano appunto lei.

Lei ha sempre fatto esclusivamente appunto la interprete, la cantante.

Domande? Scrivici