Cantare Facile è per chi ama cantare e per chi vuole imparare.

La passione per il canto e per la musica non ha età e questo è vero quanto è vero che si può imparare a cantare a qualsiasi età. Quindi è un luogo comune e falso che si debba per forza rientrare in un'età specifica per iniziare a imparare a cantare, in genere tra i 14 e i 17 anni.

L'unico vantaggio di chi inizia presto è che inizia da zero, per cui imparerà tutto come se fosse nuovo e invece chi inizia più tardi probabilmente si troverà a dover risolvere e correggere degli errori che nel corso degli anni si sono radicati nel suo modo di cantare o anche solo di concepire il canto se non ha mai cantato prima.

E' tutto risolvibile, si possono superare questi limiti, queste barriere che ci siamo creati semplicemente sapendo intanto quali sono, e poi come abbatterle. In realtà non sono molti questi errori, sostanzialmente sono 2 i grandi errori che si commettono quando si canta senza sapere una nozione tecnica di canto. Il primo riguarda la postura, il secondo la tendenza all'imitazione.

Per quanto riguarda la postura soprattutto in fase di esercizio, è importante mantenere una postura corretta quindi in piedi, con il peso ben distribuito sulle due gambe, spalle rilassate e testa assolutamente dritta. Questo ultimo punto, mantenere la testa dritta quando si eseguono tutte le note è fondamentale.

Fateci caso: quando cercate di fare una nota alta automaticamente tendete ad alzare la testa. Lo stesso accade se provate a cantare una nota molto bassa. Questo è un riflesso incondizionato, viene naturale però è scorretto. Per esempio adesso ascoltatemi dire una stessa frase prima con il volto diritto e quindi la posizione corretta, e poi con la testa verso il petto, verso il basso e successivamente rivolta verso l'alto. La frase è

Io voglio cantare

Posizione corretta, testa dritta.
Ora sposto la testa verso il petto, quindi verso il basso

Io voglio cantare

Sentite come si modifica il tono della mia voce, si abbassa e risulta più faticoso pronunciarla. Adesso sposto la testa verso l'alto

Io voglio cantare

Ancora una volta il suono della mia voce appare modificato e faccio fatica a pronunciare questa frase. Se provate anche voi a farlo percepirete tutto l'irrigidimento dei muscoli che sono coinvolti nella produzione canora, il collo, la bocca e ancora vi renderete conto che state ponendo la laringe e le corde vocali in una posizione innaturale che vi porta a fare molta più fatica.

Il secondo errore molto comune è quello di tendere a imitare i cantanti famosi, in particolar modo se ci cimentiamo nell'esecuzione di una canzone famosa di un artista che ci piace molto si tende automaticamente ad imitarlo, a imitarne il modo e può essere anche corretto fino a un certo punto perché se stimiamo un artista vorremmo capire come fa a cantare in quel modo, ma l'errore veramente grave è cercare di imitarne il timbro vocale: ognuno di noi ha un timbro unico e inconfondibile perché, come ogni strumento ha una sua cassa armonica, un suo spazio in cui si sviluppa e risuona, così anche la voce ha la sua cassa armonica e la cassa armonica della voce siamo noi, il nostro corpo, il petto, la gola, la bocca, il naso, la testa e tutti noi siamo diversi.

Di conseguenza il fatto di cercare di imitare e di riprodurre un suono che non è il nostro ci porterà ancora una volta a cantare in maniera scorretta e con conseguenze tutt'altro che gradevoli perché è così che ci si rovina la voce e si incorre quindi in abbassamenti di voce, mal di gola, noduli alle corde vocali eccetera.

Quindi è importantissimo rispettare queste due regole fondamentali per preservare la propria voce intatta e sana e per poter cantare al meglio: postura corretta ed evitare di imitare il timbro di un altro cantante.

Domande? Scrivici