Cantare Facile è per chi ama cantare e per chi vuole imparare.

Ho ricevuto una domanda molto curiosa, cioè: è vero che se si hanno i muscoli addominali più sviluppati, è più facile cantare, perché è più facile utilizzare la respirazione costo-diaframmatica? Assolutamente falso. Questo mito degli addominali che devono compiere chissà quale lavoro quando si utilizza la respirazione costo-diaframmatica nel canto, va assolutamente sfatato. I muscoli addominali quando si canta, quindi quando agiscono poi sulla respirazione in fase sostanzialmente di espirazione, quindi di emissione del suono, compiono un lavoro veramente minimo.

Non si tratta mai di tensione muscolare fortissima, ma di un lavoro appunto piccolo e molto *elastico. Avere i *muscoli poi addominali particolarmente allenati, chiamiamola così, quindi la famosa "tartaruga", non vuol dire, insomma, non è che aiuti o ostacoli la corretta respirazione. L'importante è sempre avere la consapevolezza che il loro lavoro, quindi l'azione che loro compiono, è sempre assolutamente leggera. Quindi non pensare mai quando respiri nel canto, inspiri e espiri nel canto, di dover fare fatica.

Non si tratta mai assolutamente di fatica, ma di un lavoro appunto sempre molto leggero e molto elastico.

Domande? Scrivici