Cantare Facile è per chi ama cantare e per chi vuole imparare.

E' vero che le persone con molto grasso corporeo hanno una voce più potente e hanno più facilità a usare la respirazione costo-diaframmatica? Questa è una domanda curiosa, ma è una domanda che mi viene posta abbastanza frequentemente in realtà, perché fa parte dei cosiddetti miti del canto; cioè alcuni miti appunto, alcune dichiarazioni o frasi che sono entrate nella credenza comune, che riguardano naturalmente appunto il canto. La risposta specifica per questa domanda è: naturalmente no, non è vero.

Quello che fa sì che una voce abbia un determinato timbro, una determinata corposità è come la usiamo, come usiamo le nostre *risonanze. Piuttosto *ciò che influisce sul timbro della voce è il nostro tratto vocale, cioè come siamo fatti dentro sostanzialmente; come sono fatte le nostre ossa, come sono fatti i nostri denti, la nostra bocca, il nostro tratto vocale, la nostra gola. Certamente riguardo poi alla respirazione costo-diaframmatica, sono i **muscoli addominali che ci permettono di gestire e di controllare la *respirazione, certo non il *grasso corporeo.

Il motivo per cui probabilmente questo mito si è diffuso è che molti cantanti soprattutto grandi cantanti lirici, sono effettivamente piuttosto robusti, piuttosto corpulenti. E quindi s è cominciato ad associare la potenza vocale, la capacità vocale di questi bravissimi, grandissimi cantanti, con la loro stazza. In realtà quindi appunto il grasso corporeo non c'entra nulla.

Anzi, in effetti il fatto di restare invece in forma, e avere appunto una forma fisica normale quantomeno, può addirittura agevolare, perché sai benissimo che un'eccessiva quantità di grasso corporeo ti porta poi ad avere *problemi posturali, ti porta ad avere *problemi a livello respiratorio**. Quindi sicuramente questo mito è sfatato.

Domande? Scrivici